Skip to content

Come recuperare le chat di WhatsApp cancellate: Guida Completa

Il ripristino delle chat senza backup

Hai appena cancellato per sbaglio alcuni messaggi ricevuti e non sai come ripristinarli? Tranquillo! Per fortuna WhatsApp dispone di un doppio sistema di salvataggio, nella memoria interna e su Google Drive o iCloud, ed è quindi altamente probabile che le tue chat non siano andate perse per sempre.

Vediamo quindi come effettuare un recupero su Android e iPhone e cerchiamo di comprendere meglio l’importanza del backup.

Ti può interessare anche…

Come fare backup e a cosa serve

Il modo migliore per mettersi al riparo da eventuali cancellazioni errate delle tue conversazioni è creando una copia di sicurezza. Il backup infatti, non è altro che una riproduzione fedele dei tuoi messaggi scambiati con parenti o amici, custodita nel vostro telefono, mail o computer.

Vediamo quindi come salvare le chat di WhatsApp e avere sempre la tranquillità di poterle ripristinare qualora ce ne fosse bisogno.

Il backup sui dispositivi Android

Google Drive

WhatsApp effettua i suoi salvataggi facendo affidamento sui servizi Cloud e quindi sfruttando il tuo account Google Drive, assieme allo spazio di archiviazione messo a disposizione. Il primo passo da fare, è controllare se hai correttamente configurato il tuo account recandoti nelle Impostazioni del telefono (ingranaggio in alto a destra) – AccountGoogle.

Dovresti quindi poter vedere il tuo indirizzo gmail, altrimenti, dalla voce Account clicca su Aggiungi Account e inseriscilo scegliendo l’opzione Google. Per creare un backup delle tue chat WhatsApp non devi fare altro che:

  • Aprire l’applicazione WhatsApp e premere sui tre puntini in alto a destra
  • Scegli la voce Impostazioni e poi in successione ChatBackup delle chatEsegui backup

Semplice no? Se non lo hai mai fatto prima dovrai autorizzare l’app ad accedere al servizio e in men che non si dica avrai una copia delle conversazioni sia sul dispositivo che su Drive. Puoi ovviamente personalizzarlo, scegliendo di includere anche video, contatti, decidere per un’ora fissa, preferibilmente durante la notte, solo sul 3G o in Wi-Fi, in cui il telefono possa farlo in completa autonomia.

Potete scegliere anche che non lo faccia mai oppure con una frequenza settimanale o mensile semplicemente selezionando dal Backup delle chat di WhatsApp la voce Impostazioni Google Drive e poi Backup su Google Drive.

Avrai quindi modo di vedere quand’è stata l’ultima volta che lo hai effettuato, procedendo con il ripristino delle chat WhatsApp qualora ce ne fosse bisogno.

Il salvataggio sui dispositivi iOS

account iCloud

Anche il backup sugli iPhone è alquanto semplice e veloce, basta avere a disposizione il tuo account iCloud. Verifica quindi che quest’ultimo sia presente nelle impostazioni iOS, andando a leggere il nome che compare in alto quando premi sull’icona a ingranaggio. Se non è il tuo, cliccando su Esci potrai disconnetterlo e poi premendo su iCloud, potrai effettuare l’accesso o semplicemente crearne uno nuovo.

Il backup di WhatsApp si effettua cliccando sulle Impostazioni dell’applicazione in basso a destra e scegliendo Chat e poi Backup delle chat. Potrai personalizzare i tuoi salvataggi includendo i video, contatti o permettendo i backup automatici con una certa cadenza temporale.

Ti consigliamo di stare attento allo spazio di archiviazione che hai a disposizione, ricordandoti che gli audio e i video occupano molto più spazio delle chat.

Come effettuare il backup sul computer

Se vuoi essere certo di avere un ancora di salvataggio qualora dovesse succedere qualcosa al tuo telefono, allora ti consigliamo di effettuare un backup delle chat WhatsApp anche sul tuo PC. Il procedimento si differenzia in base alla tipologia di dispositivo mobile di cui disponi.

Per chi di voi utilizza un telefono Android infatti, basterà collegarlo via cavo USB aprire l’Esplora File di WindowsQuesto PC/Computer a sinistra e scegliere il vostro telefono. Basterà quindi salvare il contenuto della cartella Home – WhatsApp. Se usate un Mac dovrete scarica l’applicazione Android File Transfer e semplicemente trascinare i file che volete mettere al sicuro.

 Per trasferire il backup dal computer sul tuo smartphone dovrete semplicemente copiare il file msgstore.db.crypt12 nella cartella Nome dispositivo dentro WhatsApp - Databases del telefono. Per trasferire il backup dal computer sul tuo smartphone dovrete semplicemente copiare il file msgstore.db.crypt12 nella cartella Nome dispositivo dentro WhatsApp - Databases del telefono.

Hai un iPhone? Basta connettere il dispositivo tramite iTunes e premere sulla voce Riepilogo a destra (dopo aver premuto sull’icona del telefono). Premi sulla casellina accanto a Questo computer e clicca su Effettua backup adesso.

Come recuperare i messaggi eliminati di WhatsApp da un telefono Android

Come già indicato prima, WhatsApp effettua sia uno salvataggio locale che uno sfruttando lo spazio di archiviazione virtuale di Google Drive. Ecco perché avrai il doppio delle possibilità di recuperare i messaggi WhatsApp cancellati seguendo i semplici passaggi che ti indicheremo qui di sotto.

Da Google Drive

Come recuperare le chat

La prima cosa da sapere, è che da agosto 2018, Google Drive a messo a disposizione un apposito spazio di archiviazione per il backup delle chat. Infatti, nella mail inviata a tutti gli utenti vi era scritto quanto segue:

Il backup di WhatsApp non inciderà più sullo spazio di archiviazione di Google Drive, ma i backup non aggiornati da oltre un anno, verranno rimossi automaticamente.

Per recuperare i tuoi messaggi WhatsApp cancellati dovrai innanzitutto controllare la data dell’ultimo salvataggio, poiché se anteriore al periodo di cancellazione, dovrai passare al passo successivo in quanto il rispristino sarà purtroppo inutile.

Per effettuare il recupero devi:

  • Aprire l’applicazione di WhatsApp e cliccare sui tre punti verticali in alto a destra
  • Nelle Impostazioni clicca su Chat e poi Backup delle chat
  • Controlla la data del backup e se risulta anteriore alla cancellazione, procedi con il ripristino

Dalla memoria interna

Per recuperare i messaggi WhatsApp salvati nella memoria interna del tuo dispositivo Android, dovrai installare un qualsiasi file manager e recarti nella cartella Databases di WhatsApp collocata nella Home o nella SD card. Per utilizzare il backup interno, dovrai rinominare il file chiamato msgstore.db.crypt12 in msgstore-latest.db.crypt12 e procedere con la rimozione dell’applicazione di WhatsApp.

Reinstallando infatti, esso farà affidamento sui file del tuo dispositivo e non su quelli presenti nell’account Google. Ti consigliamo comunque di rimuovere anche l’associazione con Google Drive prima di disinstallarlo andando nelle Impostazioni – App connesse – WhatsApp – Disconnetti.

A ripristino completato dovresti aver recuperato le tue conversazioni WhatsApp!

Il ripristino delle chat cancellate dall’iPhone

Anche per quando riguarda il sistema operativo iOS, è possibile recuperare i messaggi di WhatsApp cancellati poiché i backup vengono conservati su iCloud. Vediamo quindi come ripristinare le chat, sfruttando iTunes e il tuo spazio di archiviazione virtuale!

WhatsApp recovery da iCloud e iTunes

Anche in questo caso ti consigliamo di controllare la data del backup che hai disposizione e solo dopo, procedere con il loro ripristino. Dovrai quindi procedere alla rimozione e reinstallazione dell’applicazione WhatsApp che rileverà in automatico i tuoi salvataggi nel Cloud.

Il procedimento è pressoché identico a quello sopra descritto per i dispositivi Android, con l’unica differenza che il file con estensione .crypt12 non è nel telefono bensì su iCloud. Quindi, una volta reinstallata l’applicazione, ti verrà chiesto ti introdurre il numero di telefono e l’account iCloud.

Per farlo dal computer invece, dovrai connettere il tuo dispositivo ad iTunes, trasferendo cosi i dati del backup. Immettendo i tuoi dati e poi cliccando su Rispristina, al completamento dell’operazione dovresti aver recuperato le tue vecchie conversazioni di WhatsApp.