Skip to content

Come recuperare e scaricare ricevuta pagamento pagoPA

come recuperare ricevuta pagamento pagopa

Capire come recuperare una ricevuta di pagoPA è certamente tra le tue priorità se sei qui. Uno strumento di certo molto utile ma che bisogna saper usare in modo eccellente, altrimenti non si possono sfruttare a pieno tutte le sue potenzialità.

Immagino che tu non sia riuscito a recuperare la tua ricevuta pagoPA e forse hai già iniziato a perdere le speranze. Non è tuttavia il caso di arrendersi!

Ho sperimentato in prima persona un metodo efficace e funzionale per riuscire a recuperare la ricevuta di pagoPA ogni volta che vuoi e sono ben felice di mostrarti come farlo, affinché tu non abbia più alcun tipo di problema in futuro!

Andiamo dunque a vedere come fare per recuperare la ricevuta pagoPA per chi ha comprato le azioni della banca popolare di Bari o per qualsiasi altro motivo!

Come recuperare le ricevute di pagoPA

PagoPA è una valida e intuitiva piattaforma digitale per gestire in completa autonomia i pagamenti da versare verso la Pubblica Amministrazione. Si tratta di un sistema semplice, trasparente e perfetto per ogni tipo di operazione, che ti permette di recuperare in poco tempo la tua Ricevuta Telematica (RT). Andiamo a vedere come fare.

Che tu debba richiedere il rimborso delle tasse universitarie o fare qualsiasi altro tipo di pagamento nei confronti della Pubblica Amministrazione, grazie al benestare dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), pagoPA è lo strumento che stavi cercando.

Per accedere a questo strumento dovrai:

  • registrarti attraverso un indirizzo e-mail valido.
  • in alternativa usare le proprie credenziali SPID.

Avere a propria disposizione SPID per qualsiasi tipo di interazione telematica è al giorno d’oggi di fondamentale importanza e servirà anche per recuperare le ricevute di pagoPA.

Come scaricare la ricevuta di pagoPA

Avere un indirizzo e-mail valido è di fondamentale importanza, dato che tutte le ricevute di pagoPA arriveranno direttamente alla casella di posta elettronica che hai utilizzato per registrarti. All’interno della mail ottenuta, troverai la ricevuta in formato PDF, che potrai scaricare eseguendo questi passaggi:

  • Accedi all’indirizzo di posta elettronica usato per la registrazione.
  • Controlla nella casella le e-mail provenienti da pagoPA (a volte potrebbero volerci 24 o 48 ore).
  • Scarica il documento in formato PDF in una cartella di destinazione precisa.

A questo punto non ti resta altro da fare che ricordarti all’interno di quale cartella hai scaricato la ricevuta e andarla a recuperare ogni volta che ti servirà.

Nel caso in cui tu proprio non riesca a ricordarti la cartella di destinazione, potrai fare una ricerca del documento, inserendo il nome del file nella barra di ricerca di Windows.

Come recuperare ricevuta pagoPA dall’app IO

Chiunque abbia scelto di accedere al servizio tramite SPID, è bene sapere che si può tranquillamente scaricare la ricevuta pagoPA direttamente dall’applicazione IO.

Per farlo nel modo corretto, dovrai:

  • Scaricare l’applicazione sul tuo dispositivo iOS o Android.
  • Effettuare il login utilizzando le già menzionate credenziali SPID o la tua CIE.
  • Una volta aperta, è sufficiente cliccare sulla piccola icona a forma di portafoglio in basso e potrai visualizzare tutti i pagamenti effettuati utilizzando il sistema.
  • Clicca su di essa, attendi che si apra la schermata con tutte le informazioni e poi cattura l’immagine per salvarlo sul dispositivo.

Da questa applicazione però non è possibile scaricare il PDF e avrai a disposizione soltanto lo screenshot della ricevuta.

Richiedi la ricevuta di pagamento pagoPA direttamente all’ente

Se non dovessi essere in grado di visualizzare correttamente la ricevuta di pagoPa nella casella di posta o tramite applicazione, sarebbe bene rivolgersi direttamente all’ente che ha emesso tale ricevuta. L’ideale sarebbe farlo nella maniera più formale possibile e consiglio, dunque, di usare la PEC.

Recuperare ricevuta pagamento pagoPA dall’Home Banking

Se sei alla ricerca della ricevuta per il pagamento CBILL, potrai farlo dall’area riservata del tuo conto corrente bancario. Non dovrai fare altro che:

  • Accedere all’app ufficiale della tua banca.
  • Inserire correttamente i dati d’accesso.
  • Navigare attraverso i pagamenti o l’archivio dei pagamenti.

Da qui, dovresti essere in grado di scaricare qualsiasi ricevuta di pagamento effettuato in formato PDF.

Recupero ricevuta pagoPA: Domande frequenti

Qui troverai delle brevi risposte alle domande che mi sono state poste più di frequente. Dai un’occhiata e troverai di certo qualcosa utile anche per il tuo caso specifico.

Come recuperare codice IUV pagoPA?

Per recuperare il codice IUV di un pagamento pagoPA, puoi accedere alla tua area riservata sul sito dell’ente creditore o contattarlo direttamente. In alternativa, verifica le e-mail o i messaggi ricevuti all’atto del pagamento.

Come recuperare avviso di pagamento pagoPA?

Per recuperare un avviso di pagamento pagoPA, puoi accedere alla tua area riservata sul sito dell’ente che ha emesso l’avviso. In alternativa, contatta direttamente l’ente per richiederne una copia. È anche possibile verificare nella tua casella e-mail, nel caso l’avviso sia stato inviato elettronicamente.

Come scaricare una ricevuta pagoPA pdf?

Per scaricare una ricevuta pagoPA in PDF, accedi alla tua area riservata sul sito dell’ente creditore o sulla piattaforma di pagamento usata. Trova la transazione effettuata e seleziona l’opzione per scaricare la ricevuta in formato PDF.

Come sapere se ho abilitato il pagamento con pagoPA?

Per sapere se hai abilitato il pagamento con pagoPA, verifica le impostazioni di pagamento presso l’ente creditore o la piattaforma online che gestisce i pagamenti. Inoltre, controlla la tua casella e-mail per eventuali conferme di attivazione o comunicazioni precedenti relative a pagoPA.

Sapere come recuperare una ricevuta di pagoPa ti toglierà sicuramente molti pensieri, soprattutto se dovrai mostrare la suddetta ricevuta ad un ente governativo che te lo richiede. La procedura non è eccessivamente difficile, ma bisogna seguirla in ogni suo passo. Se hai trovato il mio scritto utile, ti invito a condividere l’articolo e a lasciare un commento in basso.

marco brogiato

Marco Brogiato

Marco è un traduttore professionale e copywriter con oltre 10 anni di esperienza. Scrive articoli riguardanti la tecnologia per Movavi, con un focus particolare alla risoluzione di diverse problematiche. Nel tempo libero si dedica ai videogiochi e alla lettura.